Marcel Breuer

Nato in Ungheria, Marcel Breuer lavorò per un breve periodo di tempo in uno studio di architetti di Vienna, prima di seguire i corsi alla Bauhaus di Weimar. Iniziò ad insegnare alla Bauhaus nel 1925. Anche se si occupava del laboratorio di falegnameria, è un altro materiale che lo ha reso famoso. Marcel Breuer è stato il pioniere dei designers di mobili grazie ai suoi esperimenti con il tubo di ferro , un materiale che fino ad allora veniva impiegato solo per la costruzione di biciclette o impianti di riscaldamento. Disegnò la famosa sedia Wassily nel 1925, il cui nome venne dato nel 1960 allorchè Wassily Kandinsky aveva una delle poltrone nel suo studio.

La costruzione della sedia, fatta con strisce in cuoio o canapa sospese su tubi metallici, è diventata il prototipo per una intera serie di prodotti. Dal 1928 al 1931 diresse un suo studio di architettura a Berlino, ma fu costretto a lasciare la Germania Nazista per trasferirsi a Londra lavorando prima come architetto associato alla F.R.S. Yorke poi come responsabile del design presso la Isokon. Per la Isokon progettò mobili in laminato e compensato.

Nel 1937 emigrò negli Stati Uniti dove insegnò alla School of Design dell’Università di Harvard, prima di diventare un architetto. Dal 1937 al 1941 divise lo studio di architettura di Cambridge, nel Massachusetts, con Walter Gropius. Dal 1946 al 1976 diresse la Marcel Breuer & Associates a New York. Oltre a case unifamiliari, università, ed edifici commerciali, Breuer h realizzato una serie di prestigiosi progetti come gli edifici dell’UNESCO a Parigi, lo Sport Park a Flushing Meadows, il grande magazzino De Bijenkorf a Rotterdam ed il Whitney Museum a New York.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ×